Salta al contenuto principale

L'estate di Michele Cristoforetti si colora del ritmo di "Rave Party"

Il musicista trentino ha anche curato la regia del videoclip del nuovo singolo uscito per la Dream Records

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 58 secondi

Nuove onde sonore per Michele Cristoforetti che ha lanciato il suo nuovo singolo "Rave Party", accompagnato da un videoclip, per l'etichetta Dream Records, In questo brano il cantautore trentino riprende un discorso iniziato già in una delle sue canzone di maggior successo, “Ancora Qui” uscita nel  2017, per rilanciare  il suo grido verso una società in “allarme umanità”.  Nel brano, realizzato da Ugo Bolzoni, Cristoforetti  canta : “Mentre le scimmie del sistema si moltiplicano i visionari muoiono di noia” una frase che l'artista spiega così: “Il poeta che perde il sonno e l e l'idiozia che dorme di gusto…l'arroganza e la superbia che prevale sulla gente per bene, un conformismo bendato che per comode, conigliesche e banali leggi di maggioranza fa la voce grossa su chi è disposto a mettersi in discussione”. 

 

Michele Cristoforetti racconta sorridendo: “Oggi si fa una gran confusione purtroppo nel saper da che parte stare: parlo in particolare per le generazioni più giovani. Che il mondo sia sempre stato nelle mani dei furbi ce lo hanno insegnato da sempre anche i più anziani ma ora mi sembra veramente che i numeri siano da brividi”. Ad accompagnare “Rave Party” un videoclip  prodotto da Oscar Serio che torna a collaborare con l’artista trentino dopo aver già lavorato con lui nel video di “Ancora Qui”. Oscar Serio non ha avuto certo un compito semplice dovendo intrecciare le intense take del cantato con i frammenti video che Cristoforetti colleziona durante la stagione.

La regia del video infatti è stata curata direttamente da Cristoforetti che con questo format video molto singolare riesce a trasmettere non solo con le parole del suo brano ma in parte pure con le immagini i concetti che spesso vuole sottolineare.   Il video è composto dalla scrittura del brano perlopiù, tra pianoforte e parole con un dialogo direttamente in telecamera per arrivare nel modo più diretto possibile al suo pubblico: nel ritornello si sfocia ad uno scarico emotivo in un turbine di emozioni che vanno dalla festa all'evasione totale da tutto. Il brano è anticipato da un intro strumentale che da forma anche al trailer realizzato da Tommaso Ermolli che anticipa con questa “colonna sonora” quello che sarà del pezzo.  Il cantautore, che si divide tra un reparto corse Ferrari di Padova e la scrittura dei suoi brani, dopo due live in streaming dal Teatro Maestro di Brentino Belluno a luglio, insieme ai musicisti della band dei Kascade da anni al suo fianco, ripartirà con gli spettacoli in teatro da settembre supportato dalla label Dream Records Milano di Gianluca Belmonte che lo sta seguendo nelle sue avventure sonore da oltre un anno

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy