Salta al contenuto principale

Muore a soli 45 anni

William Trentini

il «creatore di luci»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Il mondo dello spettacolo trentino (ma non solo) piange la prematura scomparsa di William Trentini: «lightning designer», 45 anni, è stato stroncato da un malore improvviso l’altra notte nella sua casa di Pietramurata, dove viveva con la compagna Elisa Versini, fondatrice e direttrice artistica della scuola di danza Dance Emotion Asd di Riva del Garda (di cui lui era presidente).

William era conosciutissimo, e c’erano la sua bravura e la sua preparazione dietro moltissimi spettacoli sia degli enti teatrali, che di molti gruppi musicali e compagnie di danza.
Dipendente del Centro Servizi Culturali Santa Chiara aveva recentemente curato le luci dello spettacolo di debutto della stagione di prosa al Sociale.
Diplomato in fotografia e illuminotecnica dal 1998 collabora stabilmente con varie realtà culturali in Trentino Alto Adige e in tutta Italia. In oltre 15 anni di attività partecipa a numerose produzioni con Enti lirici, Teatri Stabili, Festival, compagnie di prosa e danza.

La sua scomparsa ha gettato nella costernazione moltissimi che lo conoscevano ed apprezzavano, anche per il carattere socievole ed aperto. «Improvviso e inaspettato è calato il sipario. Dolente si alza il convinto applauso di colleghi ed amici per una vita dedicata con passione al teatro. Ciao William!». Con queste parole il Centro servizi culturali Santa Chiara ha voluto ricordare lo stimato professionista. 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy