Salta al contenuto principale

Vento, bufera, nevicate

il Trentino di metà maggio

è come l'inverno che è mancato

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 3 secondi

Un weekend invernale, in pieno maggio, su tutto il Trentino. La neve ha fatto la sua comparsa nella notte, fin oa quote intorno ai 1300 metri di quota. Un paesaggio innevato che contrasta con i boschi già verdi. Nella foto grande: Malga Masi, sopra Vetriolo, nel territorio di Novaledo.

In Val dell'Adige forti raffiche di vento, in tutta la provincia i Vigili del Fuoco volontari hanno effettuato centinaia di interventi, ma senza gravi danni a persone o cose.

IL VIDEO DELLA BUFERA IN PANAROTTA (di Giampaolo Rizzonelli) 

LA SPIEGAZIONE DI GIACOMO POLETTI

Come sempre chiaro e preciso l'appassionato metereologo Giaconmo Poletti, spiega la situazione attuale così, sulla sua pagina Facebook:

Le temperature massime oggi in Trentino sono fra 8° e 11° sottomedia. Questa fase persistente fredda e perturbata a tratti, durerà almeno fino a lunedì 20/martedì 21. Solo a seguire, verso fine mese, potremmo riavvicinarci alle medie. Due foto di poco fa scattate dalla zona di Centa verso l'Alta Valsugana. Il föhn nei bassi strati (freccia fucsia) sta facendo evaporare le precipitazioni nella zona di Pergine e Caldonazzo (e in Val d'Adige). Precipita per via del flusso da sud/est in quota solo in montagna (con neve oltre i 1500 m) e nelle zone riparate dal föhn come quella fra Levico e Borgo.

L'immagine può contenere: montagna, cielo, spazio all'aperto e natura
L'immagine può contenere: montagna, natura e spazio all'aperto

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy