Salta al contenuto principale

Trovate 4 pistole sotterrate in giardino 

nella casa del blitz di Natale a Trento

dove fu scoperto un chilo di gioielli rubati

Sviluppi nelle indagini che portarono all'arresto di una banda di tre albanesi

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 40 secondi

Questa mattina la Squadra Mobile della Questura di Trento ha rinvenuto, sotterrate nel giardino di un’abitazione nei pressi di via delle Missioni Africane, 4 pistole e munizioni.

Le armi, perfettamente funzionanti, erano avvolte nel cellophane per prevenire che si potessero deteriorare a causa dell’umidità e della pioggia caduta negli ultimi giorni. Sul posto è intervenuta anche la Polizia Scientifica che si occuperà dei rilievi per capire a chi appartenessero le armi e se siano mai state utilizzate per compiere altri delitti.

Il ritrovamento delle armi si inserisce nelle indagini che la Polizia di Stato sta portando avanti, coordinata dalla Procura della Repubblica di Trento, per la ricerca del quarto uomo, sfuggito al blitz di Natale in cui furono arrestati 3 cittadini albanesi, trovati con un chilo d’oro in monili preziosi, rubati dalle abitazioni di cittadini di Trento e Provincia.

Non a caso - informa la SquadraMobile di Trento - le armi trovate questa mattina sono state sotterrate in un giardino a pochi metri dall’abitazione utilizzata come covo dai ladri dell’est Europa. In quell’occasione la Mobile ricostruì la provenienza dei preziosi da circa 20 episodi di furto.

Da qui in avanti le indagini continuano a livello balistico, per comprendere se le pistole siano state messe a disposizione ed impiegate per commettere rapine anche al di fuori di Trento e provincia.

Sotto, la refurtina rinvenuta nel dicembre scorso


L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy