Salta al contenuto principale

Accordo Trento-Verona:

nasce la prima Scuola

di medicina interateneo italiana

 

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Il rettore dell'Università di Verona, Pier Francesco Nocini, e Paolo Collini, rettore di Trento, hanno siglato l'accordo che sancisce ufficialmente la nascita della prima Scuola di Medicina interateneo italiana.

Il documento sottoscritto dai due rettori fornisce la cornice istituzionale per avviare la costruzione della Scuola e del dipartimento di Medicina con sede all'Università di Trento, necessario passaggio per la gestione e lo sviluppo del corso di laurea interateneo in Medicina e Chirurgia.

Si porta così a compimento un percorso iniziato alla fine dell'anno scorso, che vede il rafforzamento della storica collaborazione tra i due Atenei e che si concretizzerà con il primo test di ammissione a Medicina, a Trento, per i 60 posti previsti dal Miur per il prossimo anno accademico.

L'istituzione della Scuola e del Dipartimento di Medicina a Trento, a cui afferiranno in prima istanza docenti delle due Università con il meccanismo della doppia appartenenza, consentirà di realizzare la piena integrazione delle attività assistenziali, formative e di ricerca in collaborazione con il Servizio sanitario nazionale e provinciale.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy