Salta al contenuto principale

Bondone, Fricca e Val di Non:

controlli serrati dei Carabinieri

sui motociclisti che corrono

 

Chiudi
Apri

Foto Isidoro BERTOLINI @ladige

Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Il servizio di controllo del territorio da parte dei Carabinieri della Compagnia di Trento, ieri è stato rivolto anche al controllo della circolazione stradale, e in particolar modo dei motocicli.

Particolare attenzione è stata rivolta alla S.P. 85 del Monte Bondone e alla S.P. 235 della Val di Non nel tratto compreso fino alla Rocchetta. Nella fattispecie i Carabinieri impiegati hanno proceduto al controllo di 35 autovetture e di 42 motocicli.

Nel complesso sono state elevate sei contravvenzioni, di cui due per eccesso di velocità nei confronti di due motociclisti, contestate sulla strada della Fricca, che congiunge l’Altopiano della Vigolana con l’area di Folgaria e, utilizzata sempre più spesso, per raggiungere il Veneto in minor tempo e godendo di ampie vedute paesaggistiche, soprattutto dai motociclisti appassionati di curve.

Le violazioni riscontrate hanno però fatto emergere ancora un non corale rispetto della normativa in materia di circolazione stradale e della recente ordinanza della Provincia che ha disposto la riduzione dei limiti di velocità su alcuni tratti montani e, nello specifico, della S.P. 85 del Monte Bondone.


LEGGI ANCHE: Limite di velocità di 60 all'ora per le moto sulle strade trentine

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy