Salta al contenuto principale

Tamponamento Bugatti-Porsche:

al San Gottardo i danni

ammontano a 3,5 milioni

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 59 secondi

Con ammirevole semplicità la stampa del Canton Ticino ha definito «un incidente di lusso» quanto avvenuto sul Passo del San Gottardo nella zona di Gamsboden durante il ponte di Ferragosto.

Da una situazione banale e piuttosto comune, cioè una piccola coda formatasi dietro ad un camper, è scaturito probabilmente per l’eccesso di cavalli che «scalpitavano» un violento impatto tra una Bugatti Chiron e una Porsche 911 (la prima aveva iniziato a sorpassare la fila di veicoli, la seconda è uscita di colpo senza avvedersi dell’arrivo del bolide milionario) che ha poi interessato anche i camper e una Mercedes.

Nel riferire l’evento, che ha coinvolto solo mezzi immatricolati nella Confederazione Elvetica, la Polizia Cantonale di Uri ha evidenziato il ricovero in ospedale del guidatore del camper, ma non ha precisato se durante il lungo blocco della strada i due piloti delle vetture sportive abbiano avuto il tempo (o la volontà) di compilare e firmare il modulo di constatazione amichevole.

Una cosa è certa: per il rimborso dei danni materiali che la Polizia ha stimato in 3,7 milioni di franchi, cioè 3,5 milioni di euro, i periti delle assicurazioni avranno davvero da affrontare un lavoro arduo, così come i carrozzieri incaricati delle riparazioni.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy