Salta al contenuto principale

Oggi si apre la caccia

in Trentino: settemila

doppiette pronte a sparare

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 28 secondi

Una domenica speciale ed emozionante per le doppiette trentine: dopo un lungo periodo di preparazione si apre la caccia.

Sono oltre 7.000 i cacciatori trentini pronti a tirare fuori i fucili. Dall’alba di questa mattina. Lo attendono da sette mesi. La stagione si concluderà il 31 gennaio. Il mondo animalista, alla vigilia dell’apertura della caccia, è invece tornato ad alzare la voce promettendo che verranno intensificate le azioni per porre fino a questo “triste rito”.

«La buona notizia che hanno portato i censimenti degli ungulati, tenuti sempre dai cacciatori, è che in Trentino c’è un grande numero di cervi, caprioli e camosci. Segno evidente che la nostra natura versa in buona salute» spiega il presidente del Consiglio regionale e numero uno dell’Associazione capannisti Roberto Paccher.

«La speranza - spiega il diretto interessato - è che questa sia un’annata tranquilla. Senza incidenti. C’è sempre un maggiore interesse verso questo settore e le persone che vi si avvicinano sono sempre più preparate».

E prosegue: «Durante la stagione venatoria che si apre domenica sarà possibile anche cacciare i cinghiali. Non c’è un numero prestabilito per gli abbattimenti di questi animali che anche per il Trentino sta diventando con il passare del tempo un problema sempre più grave. I cinghiali infatti provocano pesanti danni all’agricoltura di diverse vallate».

Roberto Paccher ci tiene anche a ringraziare il questore Claudio Cracovia e il suo vice Luigi Di Ruscio: «Se i cacciatori trentini oggi potranno uscire regolarmente, lo dobbiamo al super lavoro effettuato nelle ultime settimane dalla Questura in materia di rinnovo di porto d’armi. La polizia è riuscita a venirci incontro nonostante che l’emergenza Covid abbia intasato la sua attività».
E conclude: «Come sempre saremo i primi, come cacciatori, a pretendere il rispetto delle regole vigenti in materia venatoria».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy