Salta al contenuto principale

Conte illustra il dpcm Covid

e Sgarbi si addormenta in aula

(e poi contesta la mascherina)

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Vittorio Sgarbi protagonista, ieri, alla Camera dei Deputati. Il noto critico d'arte (presidente del Mart, sindaco di DSutrim candidato a sindaco di Roma, onorevole di Forza Italia) si è clamorosamente addormentato nel banco durante il discorso del Presidente del Consiglio Giuseppe Conte alla Camera. Il premier ha illustrato l'ultimo dpcm con le misure per contrastare il Covid.

Sgarbi si è però prontamente risvegliato alla fine ed ha inscenato l'ennesima polemica sulla mascherina. Con il naso scoperto e la mascherina abbassata, è stato invitato dal presidente della Camera Roberto Fico a indossarla correttamente.

Las risposta: una seuqela di insulti, al termine della quale Sgarbi ha annunciato che si farà fare un certificato medico nel quale si attesti che non può indossare la mascherina perché gli provocherebbe "problemi respiratori". E poi "Le farò avere il certificato, caro signor Fico".

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy