Salta al contenuto principale

Ultima tranche di contributi

dalla Provincia per asili nido:

2 milioni in meno del 2019

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 49 secondi

Ammonta a 25 milioni di euro il sostegno della Provincia autonoma di Trento – destinato ai Comuni – per finanziare i servizi socio educativi dedicati alla prima infanzia nel 2020. Su proposta dell’assessore agli enti locali, Mattia Gottardi, nella seduta di Giunta odierna è stata approvata la delibera che stabilisce l’erogazione della quota finale pari a 2,9 milioni di euro, che tiene conto del contributo per l’emergenza sanitaria e la conseguente riorganizzazione di asilo nido e tagesmutter anche durante i mesi primaverili, nel corso dei quali il servizio era stato sospeso. In totale, ai Comuni nei quali è stato attivato il servizio di asilo nido verranno erogati 24,05 milioni di euro e 912mila euro per il servizio di tagesmutter.

Si tratta di un budget diminuito di circa 2 milioni rispetto all'anno precedente, quando il contributo provinciale era stato di 27,5 milioni. Come riportava questo comunicato stampa della Giunta un anno fa:

Per il 2020 “Si tratta di un impegno che l’Amministrazione provinciale ha voluto assumersi per garantire che queste preziose strutture sparse sull’intero territorio provinciale possano sopravvivere nonostante i gravi effetti dell’emergenza Covid” spiega l’assessore Gottardi, evidenziando come la Provincia intenda continuare a favorire la conciliazione famiglia-lavoro anche per quanti si trovano nei paesi più lontani dai grandi centri e non possono contare su altri supporti.

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy