Salta al contenuto principale

Assunzione di 154 infermieri, ma i nuovi sono 47, per gli altri è una regolarizzazione del contratto

Chiudi

Ospedale, infermieri, Covid, vestizione

Apri

foto Ansa

Tempo di lettura: 
1 minuto 27 secondi

Buone notizie dal fronte sanitario. L'Azienda sanitaria ha assunto 47 nuovi infermieri, oltre a stabilizzare la posizione di altri 80 (da tempo determinato a indeterminato) e ad assicurare l'arrivo in sostituzione, con gradualità, di altre 27 figure dalle Apsp. Va specificato che da domani non ci saranno aumenti di organici, tanto attesi e invocati: le 80 persone stabilizzate erano già nell'organico dell'Azienda (insomma, professionisti già in turno) e i nuovi assunti dovranno accettare l'incarico.

Passato il concorso, infatti, possono rifiutare, magari per avvicinarsi a casa. Il passaggio rappresenta un segnale di speranza per il futuro, oltre a essere la fine di un lungo percorso, considerato che il concorso pubblico per l'assunzione a tempo indeterminato era stato indetto a dicembre 2019, mentre le prove, che si sarebbero dovute svolgere ad aprile 2020, vennero rinviate a causa del Covid. La graduatoria è stata poi approvata a metà novembre 2020.

Sulla notizia è intervenuto anche il presidente dell'Ordine Daniel Pedrotti: «Siamo contenti per le assunzioni a tempo indeterminato. Alcune sono stabilizzazioni, circa la metà, altre sono nuove assunzioni, che andranno a potenziare gli organici e a dare una boccata di ossigeno agli infermieri sotto pressione fisica e psicologica dopo oltre 10 mesi di emergenza. Sarebbe importante ora accelerare l'iter amministrativo delle assunzioni, devono essere il più celeri possibili. Non c'è tempo da perdere, i pazienti hanno bisogno di essere assistiti, siano Covid o non Covid. Le criticità permangono nelle Rsa.

L'Ordine, da tempo, già da prima dell'emergenza sanitaria, ha preso posizione dichiarando che gli standard infermiere-ospite fortemente sottodimensionati non permettono di garantire un'assistenza di qualità agli ospiti. Con delusione e rammarico abbiamo appreso che nelle direttive Rsa 2021, approvate a fine 2020 dalla giunta provinciale, gli standard infermieristici sono rimasti invariati. È necessario intervenire con urgenza.

LEGGI QUI IL COMUNICATO DELLA PROVINCIA: ASSUNZIONE DI 154 INFERMIERIATEMPO INDETERMINATO

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy