Salta al contenuto principale

Allarme dei sindacati:

Covid nelle scuole, servono dati attendibili

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 56 secondi

Servono dati aggiornati e trasparenti sulla diffusione dell’epidemia nelle scuole. Lo scrivono il segretario generale della Cgil del Trentino, Andrea Grosselli, e la segretaria provinciale della Flc, Cinzia Mazzacca, in una lettera inviata questa mattina agli assessori all’Istruzione, Mirko Bisesti, e alla Salute, Stefania Segnana.

«La funzionalità del sistema, in questa difficile situazione in cui sono messi a dura prova la professionalità del personale e il rapporto con i bambini, gli studenti e le famiglie, passi attraverso la disponibilità dei dati relativi ai contagi delle singole scuole e dei singoli istituti, che consentirebbe una gestione razionale, calibrata e trasparente dell’attività educativa su tutto il territorio provinciale», scrivono i sindacati.

Dunque la richiesta agli assessori provinciali affinché «vengano messe in campo tutte le azioni necessarie per avere dati attendibili. In più, è necessario verificare e fornire indicazioni sulle attuali disposizioni in tema di distanziamento personale che sono alla base dei protocolli di settore, alla luce delle varianti del virus che si stanno sviluppando. Solo con informazione e consapevolezza si eleva il livello della necessaria condivisione delle scelte che man mano vengono assunte», si legge nella nota.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy