Salta al contenuto principale

Evitare confusione
sui numeri del Covid

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 50 secondi

Fra tamponi, sierologico e test rapidi, un lettore ci invita all'attenzione sui contagi Ciovid.

Evitare confusione sui numeri del Covid

Egregio direttore, vedo dalle varie comunicazioni che i conteggi sui nuovi contagiati da Covid prevedono sempre la somma dei positivi con tampone e quelli eseguiti con i test rapidi. Dato che viene detto che i positivi con test rapidi devono poi essere confermati con test a tampone, non si corre così il rischio di conteggiare due volte quelli che poi saranno effettivamente confermati?
Chiedo se è così o se vi sono correttivi.

Sergio


 

No, i test non si conteggiano

C i siamo posti analoghe domande. Nel frattempo avrà certamente letto il nostro articolo: in quel pezzo si spiega bene la questione. Chi fa il test rapido non viene conteggiato, se non dopo essere risultato positivo al tampone per così dire tradizionale (al quale vengono sottoposte appunto tutte le persone che risultano positive a quello che viene definito test rapido). Dunque nessun doppio conteggio.

lettere@ladige.it

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy