Salta al contenuto principale

Viaggi in Austria: da venerdì

obbligo di registrazione online

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 33 secondi

Scatta venerdì l’obbligo di registrazione elettronica per l’ingresso in Austria. Vanno indicati tramite un modulo online nome, data di nascita, email, indirizzo di soggiorno, data di ingresso, eventuale data di partenza e gli Paesi visitati negli ultimi 10 giorni.

I dati vengono conservati per 28 giorni, al fine del tracciamento covid, per poi essere cancellati.

L’obbligo di registrazione vale per tutte le persone che entrano in Austria, ad eccezione di pendolari, dei viaggiatori in transito per raggiungere un altro Paese e per urgenze in ambito familiare, come funerali.

Resta in vigore la quarantena obbligatoria di 10 giorni, che può essere accorciata a 5 giorni con un tampone negativo a proprie spese.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy