Salta al contenuto principale

Il Boeing 777 in volo

col motore in fiamme

I passeggeri filmano tutto

Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Nuovi guai per il Boeing 777: un velivolo della United Airlines è stato costretto a rientrare poco dopo il decollo da Denver a causa di un motore in fiamme che ha causato una pioggia di detriti nell'area circostante la città del Colorado.

Un atterraggio di emergenza che non ha causato feriti fra i 231 passeggeri e i 10 membri dell'equipaggio, diretti inizialmente a Honolulu. Nessun ferito neanche a terra, dove molti detriti sono caduti in strade e giardini. Proprio United ha annunciato la sospensione temporanea dei suoi 24 Boeing 777 con motori PW400 prodotti da Pratt & Whitney, divisione di Raytheon Technologies. "Siamo in contatto con le autorità e continueremo a lavorare con loro per determinare le ulteriori misure necessarie per assicurare che i nostri8 aerei soddisfino i più rigorosi standard di sicurezza e possano tornare a volare", afferma United. Per Boeing si tratta di un nuovo colpo dopo lo scandalo del 737 Max, lasciato a terra per un anno. Il caso è anche un test per la Faa, travolta dalle critiche per il 737 Max per la lentezza nell'azione e per non aver condotto i test necessari sul velivolo prima dell'autorizzazione a volare.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy