Salta al contenuto principale

Caso Pruner: le minoranze

chiedono a Kaswalder di lasciare

la presidenza del Consiglio

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 34 secondi

I consiglieri provinciali delle minoranze in Consiglio provinciale a Trento hanno chiesto le dimissioni del presidente Walter Kaswalder a seguito della sentenza del Tribunale del lavoro di Trento relativa al licenziamento del segretario particolare del presidente, Walter Pruner.

Intervenedo in aula, Giorgio Tonini (Pd) ha definito la situazione “insostenibile”. “È gravissimo che lei abbia licenziato il segretario per la sua partecipazione al congresso del nostro partito. Presidente, ne tragga le debite conclusioni”, ha detto Ugo Rossi (Patt).

“Non possiamo ignorare il pesantissimo danno d’immagine prodotto al Consiglio dalla sentenza del lavoro”, ha sottolineato Paolo Ghezzi (Futura).

Alex Marini ha ribadito la convinzione che il giudice “abbia certificato l’arbitrarietà del comportamento del presidente Kaswalder”.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy