Salta al contenuto principale

Virus: Pellegrini dagli Usa

«Vorrei tornare da mamma

le porto scorte di gel»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 48 secondi

 "In questi giorni mi divido tra la voglia di tornare a casa e stare con la mia famiglia e la necessità di continuare la mia preparazione". Federica Pellegrini sta vivendo a distanza i timori per il diffondersi in Italia del contagio da coronavirus: l'olimpionica del nuoto, negli Stati Uniti per preparare la stagione che porterà ai Giochi di Tokyo, affida a un post su Instagram qualche ansia per la sua famiglia che sta in Veneto (una delle regioni che presenta un focolaio).

"Da un lato mi sento fortunata perché starò ancora in America una settimana - scrive la Pellegrini - mentre in Italia tanti miei colleghi cercano piscine aperte dove poter nuotare, dall'altro lato invece con una mamma immunodepressa vorrei essere lì di fianco a lei e ricoprirla di Amuchina". E a chi le fa notare che in Italia i disinfettanti sono diventati merce rara, la nuotatrice risponde: "Mi sono riempita di salviettine e gel, torno con la scorta".

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy