Salta al contenuto principale

La Serie A è ripartita: pari Verona-Roma

la Fiorentina batte il Torino

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 10 secondi

La Fiorentina debutta con un successo in campionato battendo 1-0 il Torino grazie a una rete di Castrovilli a 12' dalla fine. Tre punti meritati per i gigliati che hanno creduto maggiormente nel successo e hanno messo spesso in difficoltà sulle fasce la formazione ospite che di contro ha trovato un pomeriggio con l'attacco dalle polveri bagnate. Il primo tempo ha visto protagonisti in particolare i due portieri con Sirigu decisivo nel finale di frazione su Kouame che di testa ha provato a sfruttare un cross da sinistra di Biraghi. Proprio l'esterno sinistro viola è stato il migliore dei suoi con una serie di assist interessanti dal suo fronte, mettendo costantemente in difficoltà Izzo. Il Toro ancora molto lontano dall'idea di calcio veloce e propositivo di Giampaolo ha pensato all'inizio soprattutto a difendersi e a ripartire, spaventando i padroni di casa al 22' quando un assist di Linetty non è stato concluso in maniera vincente a rete da Berenguer per l'ottima opposizione di Dragowski. Meglio il centrocampo ospite di quello gigliato, con Duncan fuori ruolo in posizione di regista e la coppia Chiesa-Ribery avulsa dal gioco.
A metà ripresa Chiesa sfiora il gol per i suoi con una conclusione personale finita di poco fuori (71'). Rete della Fiorentina che è giunta a firma di Gaetano Castrovilli al 78' con il dieci viola che si è inserito col tempo giusto dalla parte sinistra dell'area su cross dal fronte opposto di Chiesa.

Nell'altro anticipo di serie A tra Hellas Verona e Roma, finito a reti inviolate, al Bentegodi, l'uomo di mercato Dzeko parte della panchina. Subito titolare il nuovo colpo Pedro. Allo stadio presente il presidente Dan Friedkin. Cetin, Dimarco e Tameze dal 1' nel Verona. Solo 0-0, nonostante un bel primo tempo. Chance per Mkhitaryan due volte pericoloso (una solo davanti a Silvestri) e Pedro, che sfiora il palo andando vicino al gol. Per il Verona una occasione per Tupta ma soprattutto la traversa di Tameze nel finale di tempo.
Al 55' Faraoni penetra in area e salta Mirante in uscita, ma il suo tiro non è pericoloso. Al 64' ancora super Spinazzola: tunnel sulla sinistra e altro ottimo assist in mezzo, ma Mkhitaryan trova un altro muro sul suo tiro. Al 66' Di Carmine si divora il vantaggio. Cross dalla destra che pesca l'attaccante del Verona tutto solo in area.
Palla alta di testa. Sfiora il gol la squadra scaligera: all'82' clamorosa traversa-palo di Dimarco. Tiro-cross dalla sinistra che trova lo specchio. Mirante è scavalcato: la palla colpisce prima la traversa e poi la base del palo. All'85 un altro palo: ancora traversa di Spinazzola ma Silvestri si salva.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy