Salta al contenuto principale

Epifania in campo per l'Itas: si recupera il turno di novembre, arriva l'Allianz Milano

Chiudi
Apri

foto Marco TRABALZA/ Itas Trentino Volley

Tempo di lettura: 
5 minuti 48 secondi

L’Itas Trentino torna in campo nel giorno dell’Epifania per disputare alla BLM Group Arena contro l’Allianz Milano il recupero della giornata di SuperLega Credem Banca 2020/21, originariamente programmata per il 15 novembre 2020. Fischio d’inizio fissato per le ore 17.

QUI ITAS TRENTINO  Dopo la bella vittoria (la decima di fila) ottenuta sul campo della capolista Perugia, la formazione gialloblù si appresta a sostenere un altro importante esame, il cosiddetto “derby dell’Assicurazioni”. L’esordio casalingo nel 2021 mette in palio tre punti importanti sia per l’attuale classifica (in caso di vittoria Giannelli e compagni arriverebbero sino al terzo posto assoluto, scavalcando Vibo Valentia) sia per quella del girone d’andata, che disegna la griglia dei quarti di finale di Coppa Italia. L’Itas Trentino arriva all’appuntamento con addosso l’entusiasmo derivante dall’exploit del PalaBarton ma allo stesso tempo anche con nelle gambe tre partite giocate negli ultimi nove giorni.
“L’euforia per i buoni risultati che stiamo ottenendo in questo periodo deve essere un propulsore importante per reggere i ritmi, molto intensi, di questa parte della nostra stagione – ha dichiarato l’allenatore Angelo Lorenzetti presentando il match - . Con Milano ci giochiamo tanto anche in ottica Coppa Italia; lo sappiamo e abbiamo cercato di prepararci al meglio anche dal punto di vista mentale ad un’altra battaglia. Siamo contenti di aver messo in fila dieci vittorie consecutive ma al tempo stesso siamo consci che ci sia ancora molto lavoro da svolgere per arrivare a giocare costantemente a buoni livelli; non dobbiamo fermarci proprio ora”.
La preparazione alla partita verrà completata con l’allenamento pomeridiano di oggi alla BLM Group Arena e con quello di rifinitura nella tarda mattinata di mercoledì; per la seconda volta consecutiva il tecnico gialloblù avrà a disposizione l’intera rosa, che da domenica scorsa può contare anche sull’ultimato recupero fisico di Kooy. In questa occasione Trentino Volley andrà a caccia della 608a vittoria della sua storia (in 870 partite ufficiali), la 317a a Trento dove non perde dal 25 novembre (1-3 con Vibo), la 200a casalinga di sempre in regular season.

COPPA ITALIA, SI DEFINISCE LA GRIGLIA DEI QUARTI DI FINALE L’incontro, di fatto, metterà in palio la possibilità di giocare in casa il quarto di finale di Coppa Italia in programma il 27 gennaio prossimo. Il diritto toccherà infatti alle quattro delle otto squadre già qualificate che avranno la classifica migliore al termine del girone d’andata. Tre di queste sono già sicure di ospitare fra le mura amiche il match da dentro o fuori che assegna un posto nella Final Four dell’Unipol Arena di Bologna (30-31 gennaio): Civitanova, Perugia (entrambe a quota 28 punti al termine dell’andata) e Modena (17); dietro, inseguono Milano e Trento (16, con una partita ancora da giocare), Monza (13, una gara ancora da giocare), Ravenna (9, una partita in meno) e Padova (8). In virtù di questa graduatoria gli accoppiamenti già definiti sono solo due: Civitanova-Padova e Perugia-Ravenna, mentre per i restanti bisognerà attendere i risultati di mercoledì e giovedì (giornata in cui è in programma Monza-Ravenna) e i conseguenti piazzamenti definitivi che ne deriveranno. Vincendo la sua undicesima partita consecutiva, l’Itas Trentino salirebbe al terzo posto ed affronterebbe quindi alla BLM Group Arena la sesta; in caso di sconfitta con l’Allianz, invece dovrebbe accontentarsi o della quinta o della sesta piazza, ritrovandosi a giocare in trasferta contro Modena o la stessa Milano.

GLI AVVERSARI La partita di domenica scorsa a Verona, persa in quattro set, ha rivisto tornare in campo l’Allianz Milano dopo un periodo di stop forzato causa Covid-19 che durava da prima di Natale. Anche la formazione allenata da Roberto Piazza ha dovuto fare i conti con la pandemia, saltando tre gare (in casa con Modena e le trasferte a Vibo e Ravenna) che l’hanno inevitabilmente fatta scivolare sino all’ottavo posto in classifica. A tutt’oggi è la formazione di SuperLega che ha disputato meno match (appena tredici) e punta quindi molto sulla gara di Trento per iniziare la propria risalita. Nelle ultime settimane il Club meneghino ha dovuto fare a meno anche dell’opposto Patry per infortunio; anche per questo motivo ha tesserato l’ex Tine Urnaut, che ha subito trovato il feeling giusto con Sbertoli, come dimostrano i 26 punti realizzati in terra scaligera. Contro la NBV in diagonale al palleggiatore ha agito il giapponese Ishikawa, che ha confermato le sue grandi qualità realizzative (15 punti con il 54%, dodicesimo bomber del torneo), ma bene si sono mossi anche i centrali Piano (5 muri) e Kozamernik, altro ex. In trasferta Milano ha sin qui avuto un ruolino di marcia piuttosto importante, vincendo quattro delle sei partite giocate in campionato ed ottenendo complessivamente undici sui diciotto punti disponibili. Fra le sue fila anche il palleggiatore Nicola Daldello, che verrà omaggiato da Trentino Volley con una targa ricordo per le due precedenti stagioni vissute come vice di Giannelli.

I PRECEDENTI Il 6 gennaio verrà scritto il quattordicesimo capitolo del confronto fra Trentino Volley e Powervolley Milano, Società nata solo nel 2013, alla sesta stagione consecutiva nel massimo campionato italiano. Il bilancio è di 12-1 per il Club gialloblù, ma l’unica vittoria dei lombardi è riferita proprio ad un match giocato a Trento: 15 ottobre 2017, 2-3 nel segno di Abdel-Aziz mvp (28 punti). Il precedente casalingo più recente si è disputato il 5 febbraio 2020: 3-1 per l’Itas Trentino (parziali di 19-25, 25-23, 25-22, 25-22) con Kovacevic mvp. Tre i confronti in archivio nell’anno solare appena concluso, tenendo conto anche del 3-0 imposto dai gialloblù il 23 gennaio al PalaLido nel quarto di finale di Coppa Italia (parziali di 23-25, 19-25, 19-25) e del 3-1 (26-28, 26-24, 25-17, 25-15) realizzato nell’allenamento congiunto del 28 agosto a Trento. Nelle sue precedenti quattordici stagioni di massima serie, Trentino Volley aveva affrontato già altre due differenti compagini milanesi: l’Asystel, in sei circostanze, fra il 2000 e il 2003 e la Sparkling, in due occasioni, fra il 2007 e 2008.

GLI ARBITRI L’incontro sarà diretto dalla coppia torinese composta da Giuliano Venturi (in massima serie dal 2007) e Mauro Goitre (in massima categoria dal 2014), rispettivamente alla quinta e settima partita stagionale in SuperLega. L’ultimo precedente rispetto a Trentino Volley per Venturi risale al 20 novembre 2019 (sconfitta casalinga al tie break con Padova), mentre per Goitre corrisponde ad un mese fa (6 dicembre, vittoria al quinto set a Verona).

RADIO, TV ED INTERNET La gara sarà raccontata in cronaca diretta ed integrale da Radio Dolomiti, in collegamento con la BLM Group Arena a partire dalle ore 17. Le frequenze per sintonizzarsi sul media partner sono consultabili sul sito www.radiodolomiti.com, dove  sarà possibile ascoltare la radiocronaca in live streaming.

BLM GROUP ARENA A PORTE CHIUSE Seguendo le ordinanze presenti nell’ultimo DPCM, il palazzetto di via Fersina resterà chiuso al pubblico, consentendo l’ingresso solo ai pochi media accreditabili e al personale addetto al campo.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy