Salta al contenuto principale

Uccide la moglie disabile

e tenta il suicidio, a Bolzano

Anziano gravissimo - Video

La vicina: «Non poteva più aiutarla, era depresso»

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 46 secondi

Omicidio questa mattina a Bolzano.
Secondo le prime informazioni, un 82enne avrebbe ucciso a coltellate sua moglie 80enne, disabile, per poi tentare il suicidio.

Il cadavere è stato scoperto dalla badante che ha lanciato l’allarme. Sul posto sono intervenute le forze dell’ordine e i soccorritori. L’uomo è stato ricoverato in gravi condizioni in rianimazione.

Il delitto è avvenuto questa mattina, poco dopo le ore 6, in un appartamento in un condominio in via Resia. La situazione familiare viene descritta dai vicini come molto difficile, a causa della grave infermità della donna. Secondo una prima ricostruzione dei fatti, l’uomo avrebbe prima accoltellato la moglie con un coltello, per poi colpirla anche alla testa con un oggetto pesante. In seguito avrebbe tentato il suicidio, tagliandosi le vene.

L’anziano è ora piantonato all’ospedale di Bolzano in stato di fermo per omicidio volontario. Indaga la squadra mobile della Questura di Bolzano.

 

(Foto di repertorio) 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy