Salta al contenuto principale

Drena: il sorriso di Tomaso

si è spento a soli 32 anni

era amato e attivo in paese

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 52 secondi

Il sorriso di Tomaso si è spento per sempre.
Grave lutto nella comunità di Drena dove giovedì è mancato dopo una lunga malattia Tomaso Michelotti, giovane di 32 anni, molto impegnato nel mondo del volontariato sia nella sua comunità attraverso il «Comitato Turistico» sia a livello internazionale con l’associazione «Mancikalalu Onlus» di Padova attiva in tanti progetti solidali in India. Tomaso dopo la conclusione delle scuole superiori, tanti viaggi ed un’esperienza lavorativa in Inghilterra, ha condotto una lunga e coraggiosa battaglia contro un male incurabile, lasciando ora nel profondo dolore la mamma Maria (per oltre 15 anni assessore comunale nella comunità di Drena), il papà Rinaldo e la sorella Romina con Roberto e gli amati nipotini, e soprattutto un grande vuoto nella comunità drenese e del Basso Sarca dove era molto noto ed apprezzato.

«È un grave lutto per la nostra comunità, la scomparsa di una giovane vita crea sempre un grande vuoto e dolore - spiega il sindaco di Drena Tarcisio Michelotti - tutto il paese e la nostra amministrazione è vicina a papà Rinaldo e mamma Maria, a lungo apprezzata assessore comunale e mia preziosa collaboratrice in giunta, alla sorella ed a tutti i famigliari. Una famiglia che sapeva mettere al primo posto, la solidarietà, l’impegno ed il volontariato anche per chi è meno fortunato. Riordiamo la sua passione per i viaggi e la fotografia, ed una mostra dei suoi scatti fu ospitata anche nel nostro castello».

«Ricorderemo Tomaso con un ultima lettera e preghiera nel corso dei funerali - spiega Mattia a nome dei coscritti e degli amici di Drena - lui era un vero trascinatore e un amico fedele per ogni serata. Dopo gli studi era stato alcuni anni in Inghilterra lavorando e studiano l’inglese, ma la sua grande passione era la fotografia. Ci ha lasciato alcuni scatti davvero stupenti ed originali sia del nostro territorio e del castello di Drena, sia dei vari luoghi del Mondo che ha potuto visitare sia in Europa che in Canada e nel Nord-America. Un amico e compagno che ci lascia troppo presto, ma di cui non dimenticheremo mai il suo sorriso e la sua voglia di vivere anche di fronte al dolore e alle speranze della malattia».

Ieri sera nella chiesa di Drena si è tenuto un commosso rosario in ricordo di Tomaso Michelotti, mentre i suoi funerali si svolti oggi nella chiesa parrocchiale.

I familiari hanno voluto ricordare e ringraziare personale medico e infermieristico dell’istituto Carlo Besta di Milano, mentre le offerte raccolte saranno destinate interamente ai tanti progetti dell’associazione Mancikalalu Onlus.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy