Salta al contenuto principale

Vermiglio piange Ottavio Panizza

Un'altra vittima del coronavirus

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Il Coronavirus ha fatto un’altra vittima. Ieri, all’ospedale Santa Chiara di Trento è scomparso Ottavio Panizza, 71 anni, noto personaggio in paese perchè attivo nelle associazioni sempre pronto a dare una mano. Da quanto era in pensione la sua passione era proprio quella di dare il proprio contributo nelle feste paesane, allestendo i tendoni organizzati dalla Pro Loco, o contribuendo alle feste organizzate da Vermiglio Vacanze. Senza dimenticare le iniziative frazionali oppure i Vòlti di Vermiglio e la Sgabanada.

Ottavio Panizza non era sposato e aveva una sorella al Tonale che ha un albergo e a tempo perso andava ad aiutarle, oltre ad un fratello che è titolare di un bar a Vermiglio. La sua scomparsa ha destato molto dolore che va ad aggiungersi alle vittime che il virus ha provocato nel paese, uno dei più flagellati dell’intera provincia tranto da essere sottoposto in queste ore ad un test epidemiologico e quindi a test volontari sierologici per conoscere lo stato di salute dei residenti.
Ottavio Panizza, come succede in questi tempi, sarà sepolto alla presenza di pochissimi parenti come prevede la normativa nazionale e provinciale.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy