Salta al contenuto principale

Sciopero della mensa

Ossanna interroga: "Basta

con riso bollito e carotine"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 18 secondi

“Sciopero” della mensa riuscito, giovedì a Denno, dove la stragrande maggioranza dei genitori ha deciso di tenere a casa i figli per protesta contro la qualità e quantità dei pasti somministrati ai loro ragazzi. Alla protesta potrebbero, nei prossimi giorni, seguire altri scioperi simili in altre scuole nonese. E il consigliere provinciale autonomista Lorenzo Ossanna , che ha partecipato alla protesta, in qualità di genitore, ha presentato un’interrogazione sull’argomento all’assessore Mirko Bisesti.
«Non si deve arrivare a somministrare ai nostri figli - afferma - piatti freddi, sconditi e ripetitivi sia nella composizione sia nell’utilizzo degli ingredienti (il famoso riso bollito e le sempre presenti carote lesse alternate agli spinaci lessi). Il mio vuole essere un supporto al fine di trovare una soluzione per migliorare questo servizio o meglio per renderlo conforme a quanto stabilito dal “Capitolato speciale d’appalto ed altra documentazione di gara per la ristorazione scolastica in favore degli alunni delle scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado, e degli istituti di formazione professionale della comunità della Val di Non” e firmato dalla ditta Markas srl». Ossanna nell’interrogazione ricorda che «nel caso non venisse rispettato quanto stabilito dal capitolato, sono previste sanzioni e penali anche giornaliere. È bene ricordare, che nonostante il grave periodo che stiamo vivendo, gli studenti trentini grazie all’ottimo e organizzato sistema scolastico provinciale, ad oggi frequentano ancora la scuola in presenza usufruendo del servizio mensa a differenza di molti loro coetanei che in altre regioni d’Italia mestamente svolgono le lezioni da casa attraverso la didattica a distanza».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy