Salta al contenuto principale

Loppio-Busa: iniziato lo scavo

con l'utilizzo di esplosivi 

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 35 secondi

Avanza la Loppio-Busa: superata la parte dello scavo in terreno sciolto è iniziato ieri lo scavo nella roccia viva del tunnel con l’utilizzo di esplosivi.

La galleria sarà lunga in totale 3 chilometri, e per la sua realizzazione si proseguirà con le “volate” di dinamite mediamente un paio di volte al giorno. La stima è di portare a termine l’opera entro fine 2021, salvo eventuali e non auspicabili interruzioni dovute a cause di forza maggiore, in primis quelle connesse all’evolversi della pandemia di Covid-19.

“Le grandi opere, come questa, oltre a dare alle comunità interessate le risposte che attendono da tempo, concorrono a promuovere il rilancio economico e occupazionale del Trentino – sottolinea il presidente della Provincia autonoma di Trento Maurizio Fugatti. – Fra l’altro con l’inizio di questa parte dei lavori si prevede un aumento consistente degli addetti sul cantiere della Loppio-Busa, da circa 80 a 120-130 persone. Ci fa piacere quindi che la realizzazione dell’opera proceda e ci auguriamo che i lavori possano proseguire per il meglio”.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy