Salta al contenuto principale

Fuga e inseguimento sul Garda

la Polizia blocca un acquascooter:

3800 euro di multa a bolzanino

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 38 secondi

Un 42enne altoatesino dovrà pagare 3.800 euro di multa per aver violato due norme del codice della navigazione.

Domenica pomeriggio, mentre era in atto la parte finale della prima regata post-Covid sul lago di Garda, l’uomo, a bordo di un potente acquascooter, è passato pericolosamente a forte velocità tra le barche dei tanti turisti. A quel punto gli agenti di pattuglia sul lago, a bordo del gommone della Polizia di Stato, hanno iniziato ad inseguirlo e, dopo alcuni minuti, con non poche difficoltà, lo hanno fermato al centro del lago.

Il 42enne non era in possesso di un titolo valido per la conduzione del natante e, inoltre, indossava solo un giubbotto anti shock e non uno, omologato, idoneo al salvataggio. Per questo motivo gli sono state contestate due sanzioni amministrative.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy