Salta al contenuto principale

Base-jumper su una cengia

del monte Brento: illeso

ma serve l'elicottero

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Un base jumper modenese del 1979, dopo essersi lanciato dal Becco dell’Aquila sul Monte Brento (Dro, Valle del Sarca), ha perso il controllo della vela andando a sbattere sullo zoccolo del monte Brento e finendo su una cengia, fortunatamente illeso. La chiamata al Numero Unico per le Emergenze 112 è arrivata verso le 11.45.

Il coordinatore dell’Area operativa Trentino meridionale del Soccorso Alpino e Speleologico ha chiesto l’intervento dell’elicottero, mentre una squadra della Stazione Riva del Garda raggiungeva la località Gaggiolo per dare eventuale supporto all’equipaggio dell’elisoccorso. Dopo aver individuato il base jumper, che si trovava a circa tre quarti dello zoccolo del monte Brento e che aveva già provveduto da solo a raccogliere la propria vela, l’elicottero ha verricellato sul posto il Tecnico di Elisoccorso per effettuare il recupero. Il base jumper è stato elitrasportato in piazzola a Gaggiolo e visitato dall’equipe medica: incolume, per lui non è stato necessario il ricovero in ospedale.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy