Salta al contenuto principale

Dipendente di una Rsa denunciata

Avrebbe sottratto 250 euro

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 29 secondi

Una dipendente di una casa di cura di Rovereto è stata denunciata dai carabinieri perché accusata di essersi appropriata indebitamente di 450 euro, soldi a lei affidati a più riprese dalla direzione della casa di cura per essere depositati in banca.

Dopo che la banca aveva notato una discrepanza fra quanto dichiarato nel versamento e quanto effettivamente depositato, questa mattina i carabinieri, d’accordo con il direttore della casa di cura, hanno atteso la donna all’esterno dell’istituto di credito. Anche in questa occasione i militari hanno accertato che la donna aveva sottratto 250 euro dal totale della somma da depositare.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy