Salta al contenuto principale

A casa in isolamento

muore di Covid, il ricordo

dell'Enpa del Trentino

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 52 secondi

 

L’Enpa (Ente nazionale protezione animali) del Trentino piange un suo volontario morto. «La pandemia che sta falcidiando la popolazione mondiale ha colpito anche l’Enpa del Trentino.
Martedì 1 dicembre - scrive la presidente Ivana Sandri -, Daniele Vettori è deceduto, mentre era in isolamento presso la sua abitazione ad Isera, perché risultato positivo al Covid.

 

Era in pensione, dopo una carriera nell’arma dei Carabinieri, ottenendo il grado di Luogotenente. Ma non intendeva sprecare l’esperienza di tanti anni e le competenze acquisite: le aveva con entusiasmo poste a favore degli animali, acquisendo la qualifica di Guardia zoofila del Nucleo territoriale del Trentino. Un ruolo che comporta responsabilità e conoscenze non di poco conto, perché le indagini e le procedure poste in atto per la prevenzione e il contrasto dei reati di maltrattamento di animali sono anch’esse fissate dal C.d.P.

 

Oggi l’Enpa ha perso un apprezzato collaboratore. Oggi gli animali del Trentino sono più soli: hanno perso un amico, hanno perso un difensore» conclude Ivana Sandri.

dente Ivana Sandri

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy