Salta al contenuto principale

Venerdì il «Friday for Future»

Città a rischio ingorghi

Ecco come cambia la viabilità

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 11 secondi

Venerdì 29 novembre dalle 8.30 alle 14 è prevista in città una manifestazione legata alle tematiche ambientali nell’ambito degli eventi organizzati dal movimento «Friday for Future». Il punto di ritrovo è previsto per le ore 8.30 in via Verdi per poi proseguire in corteo sul seguente percorso: piazza Duomo, via Belenzani, via Alfieri, via Torre Vanga, cavalcavia S. Lorenzo, ponte S. Lorenzo, lung’Adige M.
Apuleio, via Druso per concludersi presso l’area di intersezione di via Berlino (rotatoria casello A22 Trento centro).

Chi deve utilizzare la SS45/bis della Gardesana sia provenendo da Riva del Garda che dalla città a partire dalle 9 sarà deviato su via Brescia. Per chi proviene da Riva del Garda sarà invece attuata riduzione delle corsie da due ad una a partire da Cadine verso la città per consentire l’immissione appunto in via Brescia. È possibile - informa una nota del Comune di Trento - che si verifichino incolonnamenti anche in galleria. Sempre dalle 9 saranno adottati alcuni provvedimenti viabilistici in tangenziale, che comunque è sempre percorribile anche se con alcune prescrizioni.

Deviazioni - prosegue la nota - saranno attuate anche in città in prossimità delle vie Fratelli Fontana, ponte S.
Giorgio, lung’Adige M. Apuleio con il divieto di transito in direzione della rotatoria di via Berlino. Sarà inoltre sospesa la circolazione sul percorso della manifestazione per il tempo strettamente necessario al passaggio dei partecipanti con deviazioni su percorsi alternativi. Possibili disagi potrebbero interessare il trasporto pubblico urbano ed extraurbano.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy