Salta al contenuto principale

Povo, malumore dei residenti

per la strada rattoppata

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 55 secondi

Mai come questa volta l'antico detto di origine veneta «L'è pezo el tacòn del buso» appare azzeccato riguardo gli «aggiustamenti» effettuati in pieno centro storico e nella piazzetta Merler a fianco della circoscrizione, a causa di alcuni cubetti divelti dalla originale pavimentazione in porfido.

I buchi lasciati vuoti infatti sono stati riempiti alla bell'e meglio con asfalto ottenendo un risultato assolutamente antiestetico che non è sfuggito ad alcuni cittadini che hanno segnalato la cosa in circoscrizione. A sua volta il presidente della circoscrizione Sergio Casetti ha prontamente inoltrato le proteste al Servizio Strade del Comune di Trento che, nella sua risposta, non ha mancato di «tranquillizzare» i residenti: «... i rattoppi in asfalto sono provvisori - ha comunicato infatti il Comune - fatti da noi per ovviare ai problemi di sicurezza, in attesa di intervenire come su altre zone della stessa area. Stiamo predisponendo una apposita gara di manutenzione pavimentazioni in pietra per sistemare l'area. Il lavoro sarà eseguito in primavera».

Con l'auspicio che nel piano di manutenzione sia stata compresa anche la piazza di Oltrecastello la cui pavimentazione in «pseudoporfido» è ormai ridotta ad uno stato pietoso.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy