Salta al contenuto principale

Al CRZ senza vera "urgenza":

decine e decine di multe, ora

il centro di Mattarello chiude

Era l'unico aperto a Trento, ora i rifiuti bisogna tenerseli a casa

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 47 secondi

Troppa gente andava a portare i rifiuti al CRZ di Mattarello, ma senza effettiva "urgenza e necessità"  Quinbdi il Centro raccolta materiali (Crm) di Mattarello, l’unico rimasto aperto sul territorio comunale di Trento, chiuderà da domani alle utenze domestiche.

Lo rende noto il Comune precisando che nei giorni scorsi molti cittadini hanno raggiunto il Crm non solo per conferimenti urgenti di materiali che, oggettivamente, non potevano essere tenuti in casa, ma anche per gli smaltimenti ordinari (da quello dell’olio di frittura a quello degli indumenti usati), che possono e devono essere rinviati al post emergenza.

Proprio per questo sono stati numerosi i cittadini multati dalle forze dell’ordine (circa una ventina al giorno): infatti, se il conferimento non si configura come urgente, lo spostamento da casa al Crm non è tra quelli ritenuti necessari. L’accesso al Crm di Mattarello sarà quindi riservato alle sole aziende autorizzate all’esercizio delle attività dai decreti ministeriali.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy