Salta al contenuto principale

Il Muse festeggia i 7 anni

oggi fino a notte fonda

con «Via dall'Inferno»

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

Per il suo settimo compleanno la serata “MUSE di mezza estate” ha per titolo “Via dall’Inferno!”, un messaggio di speranza e di desiderio di lasciarci presto alle spalle l’emergenza sanitaria e la difficile situazione che stiamo vivendo.

Una festa dal pomeriggio di oggi a notte fonda con il programma serale che inizia con il dialogo tra Roberta Villa, giornalista, divulgatrice scientifica e membro della task force anti fake news del governo, e Carla Broccardo, fondatrice dell’Associazione Futuristi Italiani.

A seguire la proiezione del film “INFERNO” (1911), sonorizzato dal vivo dal gruppo Edison Studio, e l’omaggio musicale al maestro Ennio Morricone.

«Il tema di questa particolare festa di compleanno non poteva che essere una riflessione sul coronavirus e quindi, per quest’anno, i toni saranno un po’diversi e meno scherzosi rispetto alle precedenti edizioni. Ma crediamo sia corretto così. Con “Via dall’Inferno” abbiamo voluto sottolineare tuttavia il desiderio di superare insieme questa grande crisi e promuovere un percorso che ci porti fuori da questo momento difficile». Con queste parole il direttore del MUSE – Museo delle Scienze Michele Lanzinger anticipa il programma di MUSE di mezza estate – Via dall’Inferno!, l’evento che oggi dalle 16.30 a mezzanotte, animerà il grande giardino del Museo in occasione del settimo compleanno del Museo delle Scienze.

Una giornata di attività e laboratori rivolti alle famiglie, dj set e riflessioni sul ruolo della scienza nelle situazioni di emergenza. Tutto all’insegna della sicurezza e del distanziamento. Un appuntamento, quest’anno in una veste del tutto rinnovata, che ha l’obiettivo di offrire al pubblico nuovi sguardi e strumenti che infondano alle persone responsabilità e spirito giusto per affrontare – in maniera più consapevole - il domani.

A leggere quello che è accaduto da febbraio 2020 ad oggi a livello di ricerca scientifica, di scelte in termini di previsione e di gestione del rischio da parte delle istituzioni, di comunicazione e percezione da parte della cittadinanza, due ospiti d’eccezione: Roberta Villa, membro della task force anti fake news del governo e giornalista laureata in medicina e chirurgia, e Carla Broccardo, co-founder di AFI – Associazione Futuristi Italiani, protagoniste del talk scientifico delle 21.30 dal titolo “Comunicare la pandemia. Scenari attuali e futuri possibili”.

A seguire, alle 22.30, la proiezione a cura del Centro Servizi Culturali Santa Chiara del film “INFERNO” (1911, durata 71’),

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy