Salta al contenuto principale

Carambola in tangenziale: tre auto coinvolte, ma alla fine solo feriti lievi

Chiudi
Apri

Alessio COSER @ladige

Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

Prima l’impatto con la cuspide dello spartitraffico e poi l’urto con altri due veicoli. Si è temuto il peggio, ieri nel tardo pomeriggio, in tangenziale. Il bilancio, per fortuna, è meno grave di quanto il groviglio di lamiere avesse fatto temere: una persona è stata portata in ospedale in ambulanza. Pesanti, invece, sono state le ripercussioni sul traffico, rimasto bloccato per quasi un’ora.
L’incidente è successo alle 17.40 di ieri in tangenziale, direzione nord, all’altezza del distributore di carburante. Un veicolo, per cause che sono in corso di accertamento da parte della polizia locale, avrebbe perso improvvisamente il controllo, finendo per sbattere contro lo spartitraffico. Nell’impatto il mezzo si è probabilmente impennato, finendo per ribaltarsi.

Nella carambola sono rimasti coinvolti anche altri due mezzi. Subito è stato dato l’allarme è sul posto, oltre ai vigili del fuoco permanenti, sono stati inviati l’ambulanza e l’automedica. All’arrivo dei soccorritori gli occupanti di tutti i veicoli, anche di quello che si è ribaltato, erano per fortuna usciti con le proprie gambe dall’abitacolo. La peggio è toccata al 33enne finito ruote all’aria, che è stato trasportato in ospedale con ferite di media gravità. Illesi i genitori e i due bimbi piccoli che si trovavano su un altro mezzo.

In pochi istanti, complice anche l’ora, in tangenziale si è creato un lungo serpentone. Code e rallentamenti si sono formati anche in via Maccani e lungo la viabilità alternativa.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy