Salta al contenuto principale

Zanzare in aumento:

picco tra luglio ed agosto

Un esemplare di zanzara tigre
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 24 secondi

Brutte notizie in vista dell’estate: le zanzare sono in aumento. A dirlo è il monitoraggio che viene effettuato a Villa Lagarina. Continua infatti l’impegno del Comune di Villa che, assieme alla Fondazione Museo Civico di Rovereto, monitora e contrasta la diffusione della zanzara tigre. Lo fa anche grazie al lavoro di Elisa Veronesi, giovane universitaria selezionata dal Comune e assunta dalla Fondazione per raccogliere e cambiare le astine di legno posizionate nelle 22 ovitrappole presenti sul territorio comunale: 11 a Villa Lagarina, 6 a Pedersano, 4 a Castellano, 1 a Cei. Ben 11 di queste si sono già rivelate positive, con presenza di uova talvolta anche massiccia. Ma il picco sarà a luglio e agosto. Si è già svolto il primo ciclo anti larvale: un’operazione eseguita da una squadra specializzata che deposita un larvicida biologico in tutte le caditoie stradali. Resta indispensabile l’impegno di ogni cittadino per evitare, nelle proprie aree private, i ristagni d’acqua o comunque trattarli coi prodotti antilarvali. È infatti proprio nell’acqua stagnante che le zanzare trovano l’habitat ideale per depositare le uova.
Sono 9 i comuni che affiancano la Fondazione in questo impegno: Rovereto, Ala, Avio, Besenello, Calliano, Isera, Mori, Villa Lagarina, Volano. Il Museo riferisce che, nella sesta settimana di monitoraggio del 2018, lo stato di infestazione è piuttosto esteso: il 60% delle ovitrappole è risultato positivo, un dato che si rivela in linea con quanto registrato nell’analogo periodo dello scorso anno. A risultare più elevato è invece il numero medio delle uova contate al microscopio da Federica Bertola e Elena Tonelli, con la consulenza tecnica di Maurizio Magnani; responsabile del progetto è Gionata Stancher. Il dato è legato al numero di precipitazioni molto al di sopra della norma: fenomeno che attiva i «microfocolai».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy