Salta al contenuto principale

Tragedia a Carzano: muore a nove giorni dall'incidente con lo spaccalegna

Chiudi
Apri

@ladige

Tempo di lettura: 
1 minuto 34 secondi

Era stato vittima di un incidente in campagna, a Carzano, il 15 gennaio scorso; ma quando lo avevano caricato sull’elicottero per portarlo all’ospedale Santa Chiara di Trento era cosciente.

Tutto faceva pensare che quell’incidente in campagna, per Alberto Capra, 58 anni, di Carzano, avrebbe potuto essere archiviato come una brutta pagina da dimenticare, con molte altre ancora da scrivere. Invece la situazione è via via peggiorata ed i traumi provocati dallo schiacciamento dello spaccalegna, che lo aveva improvvisamente travolto, si sono rivelato purtroppo fatali: l’uomo, boscaiolo in pensione da pochi mesi, si è spento domenica nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Chiara, dove era entrato nove giorni prima.

Stava lavorando a spaccare legna con un conoscente, con la spaccalegna attaccata al cardano di un trattore. Il cardano si è però bloccato ed ha sbalzato il macchinario addosso a Capra, che si trovava dietro al trattore azionato da un conoscente.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy