Salta al contenuto principale

Hi|Fi Gloom. il video emozionale di "Give me a word" firmato da Nicola Cattani

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 28 secondi

Si chiude con la pubblicazione del videoclip del brano “Give me a word” il cerchio sonoro su “Ivory Crush” il folgorante debutto degli Hi|Fi Gloom pubblicato da La Clinica Dischi. Si tratta del terzo video, dopo “Wish” e “I hid a voice”, tratto dal disco pubblicato dalla band di Trento due anni fa. A segnare la nuova produzione degli Hi Fi Gloom il regista roveretano Nicola Cattani reduce dal successo dei videoclip di Francesco Gabbani, dei quali ha curato la fotografia. Si tratta della seconda produzione di Cattani con il gruppo dopo che il videomaker già aveva diretto la prima clip degli Hi|Fi Gloom. Protagonista delle immagini “Give me a word” la modella e attrice Sabrina Zuccon, già nota a livello nazionale per diversi spot pubblicitari.

 

<Si tratta di un videoclip emozionale e suggestivo – spiegano gli Hi|Fi Gloom – in cui si racconta attraverso le immagini lo sconforto e l’ amarezza per l’attesa di una parola, di un gesto, che potrebbe riportare ad un passato felice; un segnale che in cuor suo la protagonista sa che potrebbe non arrivare mai>. In questi mesi gli Hi Fi Gloom, progetto nato circa cinque anni fa e formato da Alessio Zeni, Daniele Bonvecchio e Simone Gardumi, fondamentale nelle retrovie soprattutto in fase compositiva e artistica, sono concentrati nella scrittura dei brani che apriranno il nuovo corso nel prossimo autunno. L’obiettivo è quello di proseguire e di arricchire di ulteriori suggestioni un percorso sonoro fatto da atmosferealgide, elettroniche, minimali.

Sonorità eteree e delicate fanno da sfondo a linee vocali dirette immediate, che traggono ispirazione da artisti come Asgeir, James Blake, Sigur Ros, Rufus du Sol e più in generale da una certa scena elettronica alternativa che negli ultimi anni ha introdotto importanti elementi di novità nell’ ambito della musica pop. I testi della band, in lingua inglese, fanno riferimento invece sottolineando i tre musicisti: <Ad esperienze personali, a stati d’ animo reali e suggestioni puramente soggettive legati ai rapporti umani, l’intimità, la nostalgia, la comunicazione interpersonale>.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy