Salta al contenuto principale

Alvegan: il pop vegano di "Amore ipocrita" con un videoclip animal style girato in una malga

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 49 secondi

La prima canzone vegana in versione pop tricolore che invita le persone a non mangiare carne e a ribellarsi agli allevamenti intensivi.  E' questo il marchio che Francesco Carollo, in arte Alvegan, dà al brano "Amore ipocrita" il primo del suo nuovo progetto disponibile su iTunes, Tracksource e Deezer. Dietro la sigla di Alvegan c'è l'idea di una serie di pezzi dedicati al mondo animale e alla cura del nostro pianeta. <Il mio vuole essere un progetto tutto green – racconta all'Adige il cantante roveretano – perchè credo nel potere, nella capacità della musica di risvegliare le coscienze. Per me la musica e come viene prodotta si intrecciano con il mio stile di vita e con i vestiti che indosso diventando un tutt'uno con l'aspetto artistico>.  

 

Ad accompagnare il lancio del singolo "Amore ipocrita" girato in un agriturismo a Candriai e che verrà pubblicato da Everness: <La mia è una  canzone pop per ballare ma anche per renderci consapevoli che un mondo diverso è possibile. Basta cambiare la nostre abitudini seguendo le nostre emozioni. Per questo video ho scelto  una malga trentina a Candriai dove animali liberi hanno reso speciale tutto il cast partecipando attivamente con belati, nitriti, miagolii,muggiti e l'abbaiare di alcuni cani>.  Prima di diventare un "musicista dal cuore verde" Francesco Carollo aveva anche interpretato la canzone “Fly Away (bye bye)” con il gruppo “Eyes Cream” centrando un clamoroso primo  posto della classifica Usa di  Billboard nel 1999. Il motto di Alvegan si lega ad una citazione di Andy Wharol, “Credo che avere la Terra e non rovinarla , sia la più bella forma d’arte che si possa avere”, e il suo primo singolo si lega anche al “Meatless Monday” promosso da Paul McCartney.

Sempre all'interno del progetto Alvegan, è in prossima uscita anche il libro scritto da Francesco Carollo "Liberate i vegani" dove, vengono trattati gli argomenti vegan collegandoli alla salvaguardia della terra.   Proprio in occasione del lancio del videoclip Avegan interviene  sulla vicendea dell’Orso M49 Papillon: <Noto con estremo piacere che tantissime persone sono preoccupate per la sorte dell’orso trentino M49 Papillon. E questo dimostra quanto siamo empatici con i nostri amici animali. Ma, nello stesso tempo, mi chiedo: miliardi di animali senza nome imbottiti di antibiotici e uccisi ogni anno tra sofferenze indicibili dopo una vita vissuta in gabbia che finiscono quotidianamente nei nostri piatti... perché non hanno la stessa importanza?!?>.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy