Salta al contenuto principale

Articolo 3ntino: domenica 12 luglio live dallo Smart Lab di Rovereto per Streaming Up

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
4 minuti 35 secondi

Gli Articolo 3ntino tornano ad assaporare la dimensione live ma lo fanno con un live set tutto virtuale. L'appuntamento, con una delle più amate band di sempre della scena trentina, è quello di questa sera, domenica 12 luglio alle 21, con una diretta streaming dallo Smart Lab Centro Giovani di Rovereto. Si tratta di un concerto che rientra nel format "Streaming Up" arrivato al suo quarto appuntamento e dedicato a tutti coloro che vogliono godersi uno spettacolo live stando comodamente seduti sul divano.

Due le opzioni offerte a che si vuole gustare il concerto: la prima permette di intervenire in diretta attivando la propria webcam nella stanza virtuale ovviamente senza audIo, la seconda permette di intervenire durante lo show commentando il live e scrivendo al gruppo fra domande e curiosità: <Ci piace l'idea di interagire in questo modo con la gente che ci ascolterà on line – ci ha raccontato Roberto Laino vocalist della band – di rispondere alle domande e, immaginiamo, alla richiesta di brani che renderà inevitabilmente fluida la scaletta>. Proprio la scelta dei brani è una delle variabili di questa forma di spettacolo inedito per gli Articolo3ntino ma sempre all'insegna dei loro testi surreal demenziali : <Suoneremo i nostri classici, come dire il meglio del nostro peggio e anche una versione decisamente particolare di uno dei nostri brani più amati>.

Al fianco di Laino ci saranno Pietro Cappelletti, (basso), Sergio Tessadri, (tastiere), Renato Labalestra (chitarra) e Walter Condini alla batteria per una band, che fa parte del rooster della Edg Spettacoli, che un anno fa, era la fine di settembre, aveva festeggiato con un concerto monstre all'Oktoberfest di Trento i suoi primi venticinque anni di musica. In quell'occasione il frontman degli Articolo3ntino ci avevano raccontato: <Quando abbiamo creato questo gruppo, avevo ventotto anni e il nostro accordo era "quando arrivo ai trenta ci sciogliamo". Eravamo i primi a portare in giro un repertorio in dialetto e dai temi così provocatori, quindi le previsioni di sopravvivenza erano davvero scarse. Ancora non sapevamo del successo che avremmo riscontrato, e gli anni sono diventati velocemente 25. Volati. Nel corso del tempo c’è stato un cambio generazionale: adesso vengono ad ascoltarci i figli (se non addirittura i nipoti) dei fan dei primi tempi>.

In mezzo a questi due eventi c'è stato l'uragano coronavirus: <E’ stato anche per noi come per altri musicisti un momento di sospensione fatta eccezione per i confronti sul web. Niente prove ovviamente anche perché eravamo tutti prigionieri politici nelle mani delle nostre mogli obbligati ai servizi domestici che prima avevamo provato ad evitare>. Guardando al futuro invece Laino rivela: <Stiamo lavorando ad un nuovo video legato al brano “I canederli” che uscirà in autunno e sarà girato sulle colline di Trento>

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy