Salta al contenuto principale

Animal_L: suoni e visioni con Linda Messerklinger e Luca Vicini sabato 19 alle Viote del Bondone

Sulla Terrazza delle Stelle lo spettacolo in cartellone per il Monte Bondone Green Festival: la nostra intervista ai protagonisti

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 44 secondi

Ci sono l'attrice, modella e performer, Linda Messerklinger e Luca Vicini “Vicio” bassista dei  Subsonica dietro il progetto artistico “Anima_L”. L'idea è quella di mettere in movimento una sorta di dream team multidisciplinare, multietnico e trasversale, per mettere in comunicazioni, conoscenze e lotte per ricostruire, fortificare e proteggere relazioni e tessuti vitali sul pianeta. Di “Anima_L” , proposto oggi, sabato 19 alle 15 nello spazio della Terrazza delle Stelle alla Viote con ingresso libero, per il Monte Bondone Green Festival, abbiamo parlato con i due artisti piemontesi.

Come ha preso forma il progetto “Anima_L”?

Linda Messerklinger: <La mia primaria occupazione è sempre stata quella di attrice ma ho sempre amato anche cantare. Ho pubblicato, insieme a Gigi Giancussi, un disco nel 2015 e dal quel momento ho continuato ad esplorare le forme di live performativi in grado di unire musica, recitazione e videoart. La ricerca di un produttore mi ha fatto incontrare Vicio e ci siamo trovati subito in sintonia incominciando a lavorare nella sua tana studio in Val Susa>

Si è sprigionata quindi una scintilla creativa fra voi.

Messerklinger: <Sì, abbiamo trovato molte affinità e del terreno in comune su cui sviluppare un progetto. Abbiamo così iniziato a pensare ad un disco e insieme alla creazione di una rete fra artisti, studiosi e attivisti della scena contemporanea>. 

 

Intanto il vostro biglietto da visita è il singolo con video “Voyage Dans La Lune”.

Messerklinger: <L'idea è quella di rilasciare, da qui a dicembre, a poco a poco i vari brani che daranno forma all'album e fra poco uscirà così il secondo singolo “Splash auf wiedersehen”. Il pezzo “Voyage Dans La Lune” affronta il tema della percezione da parte dell'essere umano dello spazio-tempo. Oggi sappiamo che lo spazio – tempo non è una dimensione lineare e questo pone molti interrogativi sul nostro esistere e sul nostro rapporto con l'universo e con la natura che ci circonda in ogni suo elemento. Nel video appare anche il filosofo anti specista Leonardo Caffo che da anni va contro l'antropocentrismo>.

Quale genere di sound attraversa “Anima_L”?

Vicini: <Il punto di partenza della nostra musica è quello dell'elettronica. Il disco è segnato dalle programmazioni, dall'uso del synth e in particolare le ritmiche sono state quasi tutte fatte con la batteria elettronica  Roland 808. Ma ci sono anche molti elementi umani a partire dalla voce di Linda, usata anche come campione per linee melodiche, accanto al mio basso e alle chitarre>.

Questo accade anche nei live?

Vicini: <Sostanzialmente sì, con Linda che usa anche una loopstation, io al basso accanto al batterista Mattia Barbieri. Di solito i nostri concerti sono multimediali con proiezioni e visual che però sul Bondone non potranno essere utilizzati perchè suoneremo alla luce del sole>.

Prima si parlava di una rete di attivisti: come li coinvolgete nel vostro progetto?

Messerklinger: <Vorrei sottolineare come i testi abbiano  notevole rilievo nelle nostre performance. Non solo quelli delle canzoni ma anche di quelli che inseriamo all'interno dello spettacolo, che innestiamo sulle musiche e sulle ritmiche. Alcuni testi sono di studiosi e attivisti che hanno aderito alla nostra rete: quindi di volta in volta lo spettacolo si trasforma come accadrà questa volta grazie alla presenza di Ugo Mattei noto giurista e accademico di Torino>.

 
 


L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy