Salta al contenuto principale

Vrec Music Virtual Festival: anche i Bankrobber nella line up del festival online della label veronese

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 5 secondi

Ci sono anche i The Bankrobber, una delle band di punta della scena indie rock trentina, fra i protagonisti della prima edizione del "Vrec Music Virtual Festival" al via questa sera, sabato 14 novembre, con gruppi di tutta Italia. Si tratta di un festival online organizzato dall’etichetta discografica Vrec con alcuni dei migliori artisti che hanno pubblicato (o stanno per farlo) con la label veronese. La prima serata sarà dedicata alle rock band che cantano in inglese ed è denominata #rockattitudeNight.

Seguiranno altre tre serate (una al mese): una dedicata al cantautorato (19 dicembre), una al rock elettronico e sperimentale (16 gennaio 2021) per poi chiudere con una serata dedicata alle rock band in italiano (20 febbraio 2021).Dalle ore 21 di oggi sul palco virtuale in collegamento sulla pagine ufficiali Facebook, Youtube e Twitch dell’etichetta si alterneranno diversi artisti: le new entry dell’etichetta Van Kery (da Catania) e Fireground (da Napoli) a cui seguiranno i Redswine (da Verona), Twelve BackStones (da Pesaro), i Seraphic Eyes (da Biella), The Bankrobber (da Riva del Garda) i Roommates (da Ventimiglia) per poi chiudere con il progetto Chamber Rock, i classici del rock rielaborati dal musicista varesino Moreno Delsignore.

 

Un concerto unico dove non mancheranno ospiti e sorprese tra un cambio palco e l'altro e che vuole unire artisti e progetti uniti sotto l'hashtag #lamusicanonsiferma. Per questa occasione i Bankrobber, che nella loro line up uniscono i fratelli Giacomo e Maddalena Oberti ad Andrea Villani e Neri Bandinelli, presenteranno diversi brani tratti dal loro ultimo Ep“The Land of Tales” e dall’album “Missing”. Ma in scaletta ci saranno anche “Blood” una delle canzoni della band che fa parte della scaletta della pellicola “Amore Cane” di Jordi Penner insieme ad un brano inedito che i Bankrobber lanceranno a fine mese e che farà parte, molto probabilmente, della tracklist del loro nuovo disco atteso per il prossimo anno.

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy