Salta al contenuto principale

De André e la Pfm:

da oggi nelle sale

il concerto ritrovato

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 15 secondi

Sarà nelle sale cinematografiche solo per tre giorni, oggi, domani e mercoledì 19 febbraio, Fabrizio De André e PFM. Il concerto ritrovato, il docufilm di Walter Veltroni che ricostruisce l’irripetibile sodalizio artistico tra uno dei più grandi artisti italiani di sempre e la rock band italiana più conosciuta al mondo partendo soprattutto dalla ritrovata registrazione video completa del concerto di Genova del 3 gennaio 1979, un documento straordinario visto che si tratta delle uniche immagini di quell’incredibile tournée.

Dopo un lungo periodo di ricerca con il supporto di Franz Di Cioccio, il nastro che si credeva perduto è stato rintracciato e grazie al regista Piero Frattari, che lo ha conservato, è stato possibile restaurarlo. Le immagini sono raccontate dai protagonisti di quell’avventura - Dori Ghezzi, Franz Di Cioccio, Patrick Djivas, Franco Mussida, Flavio Premoli, David Riondino, Piero Frattari, Guido Harari - che rievocano l’atmosfera di quel giorno, le emozioni provate, il dietro le quinte e la magia di un’esperienza mai più replicata.

Solo nel 1975 Fabrizio De André decise di esibirsi in pubblico e nel 1978 la PFM lo convinse a fare un tour insieme lungo tutto lo stivale e ad arrangiare i suoi brani in chiave rock. Fu così che De André tornò nella sua città per quel concerto rimasto nel cuore di tutti. Nel docufilm trovano La canzone di Marinella, Andrea, Il testamento di Tito, Un Giudice, Giugno ‘73,La guerra di Piero, Amico fragile, Zirichiltaggia, Rimini, Via del campo, Avventura a durango, Bocca di rosa, Volta la carta, Il pescatore.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy