Salta al contenuto principale

Pergine: riapre la galleria Speranza, "arte continua" di nuovo in presenza

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 10 secondi

Grazie al nuovo Dpcm, è stata riaperta al pubblico la mostra «Galleria continua Maria Giovanna Speranza», sempre nel rispetto dei protocolli previsti, dal lunedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 18 anche su prenotazione, negli splendidi spazi di Studio d’Arte Astrid Nova in Piazza Pacini a Pergine Valsugana. In esposizione 32 nuove opere della sua recente e passata produzione, che vanno a sviscerare la bellezza dei paesaggi del nostro territorio, da Castel Pergine a Castel Toblino, in un evocativo viaggio che si spinge poi in alto, verso la Magnifica Comunità di Folgaria, vissuta da sempre dall’artista nei periodi estivi, fino a Passo Coe, Riva del Garda, le malghe del Passo Vezzena, fino ai bellissimi laghi del Sudtirolo e molti altri luoghi suggestivi. L’artista, morta improvvisamente nello scorso aprile, indaga l’interiorità umana, sogni, desideri, ricordi e sentimenti, utilizzando il medium pittorico come tramite per legare questi a luoghi che spesso si presentano sulle sue splendide tele, come furono in passato, ed in questa occasione rientrano in studio, per la durata dell’esposizione, nove dipinti gentilmente concessi dai suoi affezionati collezionisti.
Maria Giovanna Speranza va così a svelare una selezione della sua recente produzione di dipinti magistralmente eseguiti in tecnica olio su tela, tramite i quali esplora le molteplicità interpretative dei paesaggi locali di oggi e d’altri tempi, che mediante il suo personale abile tocco pittorico diventano vibranti di vitalità e memoria al contempo.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy