Salta al contenuto principale

Sananda Maitreya;  il musicista americano

chiude stasera a Levico il Blue Lakes Festival

Diventato popstar con il nome di Terence Trent D’Arby l'artista si presenta ora con una band e la voce di Luisa Corna.

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 4 secondi

E'affidata a Sananda Maitreya la chiusuera della seconde edizione del Blue Lakes Festival. Il musicista americano sarà infatti in concerto stasera, venerdì 3 agosto alle 21, sulla spiaggia libera del Lago di Levico per un evento ad ingresso libero.

Ad accompagnare sul palco Sananda Maitreya saranno i musicisti della The Sugar Plum Pharaohs insieme alla cantante Luisa Corna che da tempo è al suo fianco sia in studio che nella dimensione live. Artista, compositore e produttore prima noto come Terence Trent D’Arby negli anni Ottanta e Novanta, ha creato hits come “Wishing Well”, “Delicate”, “Sign Your Name” e “O Divina”. Dopo quattro anni lontano dai palchi, Sananda Maitreya è tornato a suonare dal vivo per alcni concerti dove presenterà il suo ultimo imponente lavoro, “Prometheus & Pandora” e celebrerà trent’anni di musica, ma soprattutto il fatto di essere sopravvissuto alla straordinaria vita che ha vissuto.

“Nel sollevare le nostre voci per raggiungere il coro del mondo-  racconta Sananda - punteremo i nostri strumenti verso le stelle che brillano luminose attraverso gli occhi dell’amore e saremo uniti come delle campanelle  appese al sempreverde albero della vita”. Il suo ultimo lavoro “Prometheus & Pandora”, pubblicato nel 2017, è un lavoro in tre volumi che contiene ben cinquantatré brani per 178 minuti di musica che punta diritto al cuore.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy