Salta al contenuto principale

Rachmaninov e gli spirituals in piazza

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 39 secondi

Nell’arena realizzata in Piazza Battisti a ridosso del Teatro Sociale, l’orchestra da camera di Trento Ensemble Zandonai si esibisce domani 15 luglio, alle ore 21.30, in un programma che, sotto il titolo «Musica da Est a Ovest senza confini», assembla autori dell’universo slavo con brani moderni dal continente americano: nella prima parte si ascolteranno il Notturno op.19 n. 4 per violoncello e archi e l’ Andante cantabile dal Quartetto n.11 di Pëtr Ilic Cajkovskij, di Anton Arensky la Variazione su un tema di Caikovskij, di Sergei Rachmaninov «Romanza e Scherzo» dal Quartetto n. 1; si passerà poi ai più famosi Spiritual della tradizione afroamericana (arrangiati da Donna Magendanz) seguiti da brani tratti dai celebri musical di George Gershwin e Leonard Bernstein, per concludere con «The sound of music» di Rodgers Hammerstein, anch’esso rielaborato da Donna Magendanz.

L’orchestra è diretta da Giancarlo Guarino, con Margherita Guarino (soprano) e Stefano Guarino (violoncello) quali solisti.

In attività da ormai venticinque anni, l’orchestra «Ensemble Zandonai» ha al suo attivo la produzione di diversi cd e registrazioni audio-video realizzati per diverse emittenti e case discografiche, tra cui la Rai nazionale, oltre a un’intensa attività concertistica e iniziative di formazione rivolte ai giovani musicisti. Molti e di chiara fama gli artisti con cui collabora, tra i quali si ricordano Pier Narciso Masi, Cecilia Gasdia, Giorgio Carnini, Stefan Milenkovic, il Kapelle Trio, Chiara Tonelli, Johannes Peitz, Sergei Galaktionov, il duo Bandini-Chiacchiaretta. Nel 2017 l’orchestra ha collaborato con Albrecht Mayer, primo oboe dei «Berliner Philarmoniker» e nel 2018 ha dato vita a «Giovani in sinfonia», progetto formativo rivolto ai giovani musicisti di ogni nazione, incentrato sulle sinfonie di Beethoven.

Il concerto fa parte della programmazione di «Teatro capovolto», i biglietti costano 5 euro e sono acquistabili online e presso la biglietteria dell’Auditorium (vedere il sito centrosantachiara.it dove è possibile l’acquisto), non saranno però venduti la sera dello spettacolo. L’accesso alla platea in piazza sarà contingentato e avverrà nel rispetto dei protocolli di prevenzione anti-Covid 19.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy