Salta al contenuto principale

Musica con Katharsis:

da Ligeti a Beethoven

i concerti del sabato

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 12 secondi

Proseguono i concerti di «Katharsis», che giunge nel 2020 alla sua sesta edizione, sotto la direzione artistica del compositore e pianista trentino Edoardo Bruni, con quattro concerti da ottobre a dicembre.

La tematica principale resta quella della buona musica contemporanea, complessa e ricercata ma al tempo stesso godibile e comprensibile, che viene affiancata nella programmazione al tradizionale repertorio della musica classica: avremo così nel primo concerto la seconda parte dell’integrale degli studi di Chopin, con il giovane talento Federico Pulina che presenterà l’op. 25 assieme all’arduo primo libro degli studi di Ligeti; nel secondo concerto Emiliano Rodriguez al sax e Massimo Folliero al pianoforte presenteranno una panoramica sul repertorio per sax e pianoforte di compositori italiani contemporanei, preceduta da due opere barocche trascritte per questo strumento; nel terzo concerto Marco Dalsass al violoncello e Giacomo Dalla Libera al pianoforte ricorderanno Beethoven nel 250° anniversario della nascita, per poi passare al Novecento con Debussy, Pärt, Schnittke. Nel quarto ed ultimo concerto invece Katharsis ritaglierà come sempre uno spazio importante anche per il jazz, con il Third Stream Trio guidato da Emilio Galante, che proporrà riletture in chiave jazz di brani di musica classica.

I concerti, a partire dal 24 ottobre, si svolgeranno il sabato alle ore 17.30 nella Sala Conferenze della Fondazione Caritro (ingresso gratuito dalle ore 17 con protocolli anti-covid, con prenotazione obbligatoria da effettuarsi tramite mail scrivendo all’indirizzo info@arsmodi.it; è necessario comunicare oltre all’indirizzo email anche il numero di telefono cellulare).

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy