Salta al contenuto principale

Dao, Gobbi presidente

in assemblea il bilancio

con fatturato a 248 milioni

Chiudi
Apri

@ladige

Tempo di lettura: 
0 minuti 53 secondi

L’Assemblea sociale della cooperativa Dao ha approvato venerdì 12 giugno il bilancio 2019 e ha dato il via a una riorganizzazione della cooperativa.

Quanto riporta una nota, il bilancio si è chiuso in positivo, sia per l’andamento del fatturato, sia per la redditività. Il fatturato ha raggiunto i 248 milioni di euro, il fatturato consolidato è stato di 271 milioni (+6,4% rispetto al 2018), mentre il fatturato della rete associata è stato di circa 470 milioni. I dipendenti diretti del gruppo DAO al 31 dicembre erano circa 450 (ad oggi, il dato è di 540).

L’utile di gruppo passa da 11,5 milioni a 13,5 milioni di euro circa (di cui 2,2 attribuibili alla capogruppo). Il livello raggiunto dai premi, ristorni e incentivi agli associati immediatamente disponibili hanno raggiunto i 19,6 milioni di euro (+8,25% circa).

Dopo l’addio di Ivan Odorizzi (a sinistra nella foto), uomo simbolo della storia Dao, l’assemblea ha nominato come previsto Ezio Gobbi (a destra nella foto) amministratore del gruppo. Gobbi è stato poi nominato presidente della cooperativa nel Consiglio di amministrazione tenutosi lunedì 15 giugno. La direzione generale è stata affidata ad Alessandro Penasa, la direzione operativa a Nicola Webber.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy