Salta al contenuto principale

«Stop a modelle e champagne

sulle vette del nostro Trentino»

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

A parte il fatto che a stare sulla neve con tacco 12 e bikini si rischia di farsi del male e di prendersi la pomonite, cosa c'entrano le modelle in ghingeri con la montagna trentina?

A chiederselo è la Sat. Per voce del presidente Claudio Bassetti, gli alpinsti criticano certe immagini che forse sono più adatte alla riviera romagnola che alle vette del nostro territorio. Insomma le pubblicità danno dei monti un'immagine sbagliata. «Così arriva gente non preparata ai pericoli, a quello che troverà in quota. Il risultato?  Persone che si aspettano hotel a cinque stelle nei rifugi, rovinano sentieri e abbandonano rifiuti sul posto, come se fossero discariche. Mancano cultura ed educazione».

A dare sfogo alle parole del rappresentante degli alpinisti tridentini è il quotidiano La Repubblica.


«Dico basta alle pubblicità dei nostre vette con modelle fra ostriche e champagne, non parlo solo di quella istituzionale, ma anche di spot con le montagne usate  come sfondo per splendide  donne in bikini, che si calano dagli elicotteri. Si manda  il messaggio sbagliato, bisogna far conoscere la montagna per quello che è veramente: bellezza e fatica, natura da rispettar».

E ancora: «Il turismo di massa porta a volte, come è accaduto questa estate in Trentino, a villeggianti per caso montanari improvvisati, che non guardano neppure le previsioni meteo finendo nei guai. E poi turisti insoddisfatti perché si aspettavano menu da mastecherf e servizi da cinque stelle in un rifugio che è cosa ben diversa, per appassionati».

 

A denunciare da tempo la "riminizzazione" della montagna trentina è anche l'associazione ambientalista Mountain Wilderness, che periodicamente mostra le immagini dei ghiacciai devastati, degli scempi prodotti dagli impianti di risalita e degli elicotteri-taxi che trasportano set fotografici con ragazze in costume da bagno.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy