Salta al contenuto principale

ALTRI TRE MORTI IN TRENTINO

I nuovi casi positivi sono 12 

Nidi e materne, la riapertura

La giunta provinciale ha deliberato il premio Covid per i sanitari

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 16 secondi

Nell'aggiornamento quotidiano sulla emergenza Coronavirus in Trentino, il presidente della Provincia, Maurizio Fugatti, ha informato oggi che il virus si mostra ancora molto insidioso.

"Andiamo verso una stabilizzazione del contagio - ha detto il presidente - e nei giorni scorsi i dati sono stati rassicuranti. Oggi invece ci sono 12 nuovi contagi e 10 negli ultimi 5 giorni. I decessi sono 3 e le terapie intensive 3. I tamponi 703. I contagi sono in aumento ma ancora contenuti".

I nuovi contagi sono 4 a Trento e gli altri a Baselga di Piné, Carzano, Novella, Mezzolombardo, Nago Torbole, Primiero e Rovereto.

"Oggi la giunta provinciale - ha detto il governatore trentino - ha deliberato il riconoscimento del premio ai sanitari che hanno lavorato a contatto con i positivi al Coronavirus. Sono 15 milioni. Il primo intervento di oggi è di 10 milioni per chi era in prima virus. Il premio interesserà 2.742 dipendenti dell'Azienda sanitaria che hanno fatto oltre 500mila ore di lavoro straordinario per l'emergenza Covid. Per un infermiere che ha fatto 150 ore il bonus è 740 euro netti. Chi ha fatto più di 300 ore ricevirà più di 1.500 euro netti".

Giovedì è convocato il tavolo per il rinnovo del contratto della sanità. Sul tavolo ci sono 14 milioni di euro ha ricordato il presidente Fugatti.

In tema di scuola, il presidente Fugatti ha detto che: "La volontà della giunta, a fronte di una costanza della stabilizzazione del contagio, è di riaprire i nidi e le scuole materne il prima possibile, ovvero da lunedì 8 giugno, in sicurezza con un protocollo apposito già in fase avanzata". La Provincia intende aprire anche i centri estivi.

L'intenzione è tenere aperte asili nidi e scuole materne fino al 31 luglio.

LA MAPPA DEI CONTAGI AGGIORNATA AD OGGI

 

 

 CONTAGI E GUARITI COMUNE PER COMUNE

Leggi anche:

Scontro sui premi Covid a medici e infermieri

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy