Salta al contenuto principale

Shock anafilattico
per Gunther Mair,
ex portiere del Trento

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 27 secondi

Si stava concedendo una passeggiata nel bosco con la moglie, quando improvvisamente è stato punto da alcune vespe: ora l'ex portiere e colonna aquilotta Gunther Mair, sessant'anni, si trova all'ospedale Santa Chiara, dove è affidato precauzionalmente alle cure del personale del reparto di terapia intensiva. Pare che l'ex gialloblù - attualmente preparatore dei portieri delle giovanili del Levico - abbia inavvertitamente calpestato un nido di vespe di terra, scatenandone la reazione. Che gli ha causato un attacco cardiaco: è stato soccorso e trasferito in ospedale a bordo dell'elicottero dei vigili del fuoco permanenti.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy