Salta al contenuto principale

Covid, il sindaco di Firenze:

"Fa male vedere che in Trentino

bar e ristoranti lavorano"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 43 secondi

La decisione di un lockdown generalizzato deve essere presa dal «Governo. Io mi aspetto però che siano quanto più omogenee possibili, devono valere per tutti, non può essere solo una parte del Paese a pagare tutto il costo di questa situazione. Fa soffrire vedere che in Trentino Alto Adige e in Sardegna lasciano lavorare e nel resto d’Italia no, così non siamo un Paese». Lo ha detto il sindaco di Firenze Dario Nardella, ai microfoni di Rtv38.
«Se il Governo - ha aggiunto - decide di fare un lockdown prenda il coraggio a quattro mani e lo faccia ma ora c’è un decreto del quale dobbiamo vedere almeno in questi dieci giorni i risultati. C’è poi un altro problema: fare un provvedimento a settimana non ci aiuta a capire come risolvere e combattere questa pandemia. Noi ci siamo ma non possiamo essere lasciati da soli».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy